Archivio Tag: bioinformatica

L’infrastruttura BIOforIU è finalizzata allo studio degli organismi viventi e dei meccanismi alla base del mantenimento della biodiversità. BIOforIU nasce dalla fusione di più progetti, ognuno nato con la forza e la dignità di realizzare una infrastruttura indipendente.

L’integrazione realizzata in BIOforIU presenta notevoli valori aggiunti in termini di sinergia e di complementarietà di competenze e di risorse e rappresenta un modello di cooperazione nella direzione indicata dalla Nuova Biologia, dove l’interdisciplinarietà dell’approccio è la risposta alle sfide della crescente complessità dei fenomeni che vengono studiati.

L’infrastruttura è organizzata per nodi distribuiti nelle regioni di Puglia, Campania e Sicilia:

Nodo 1, Lecce (PUGLIA): il nodo è ospitato dall’Università del Salento;

Nodo 2, Bari (PUGLIA) 

Nodo 3, Capo Granitola (SICILIA): il nodo è localizzato presso la sede della UOS di Capo Granitola (Comune di Campobello di Mazzara) dell’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero (IAMC) del CNR.

Nodo 4, Napoli (CAMPANIA): il nodo ha sede presso l’Area di Ricerca Napoli 1 del Consiglio Nazionale delle Ricerche; coordina gli interventi di nodo l’Istituto di Biochimica delle Proteine (IBP) in collaborazione con la UOS di Napoli dell’Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni (ICAR), la UOS di Napoli dell’Istituto di Applicazioni del Calcolo (IAC), la UOS di Napoli dell’Istituto per la Microelettronica e Microsistemi (IMM); partecipano l’Istituto di Genetica e Biofisica Adriano Buzzati Traverso (IGB-AB) e l’Istituto di Endocrinologia e Oncologia Sperimentale (IEOS).

Nodo 5, Napoli (CAMPANIA): gli interventi di potenziamento relativi al nodo 5 coinvolgono la Stazione Zoologica Anton Dohrn nella sua sede.

Il nodo di Bari

Al nodo di Bari partecipano attivamente l’Istituto di Biomembrane e Bioenergetica (IBBE) in collaborazione con l’Istituto di Bioscienze e Biorisorse (IBBR) e l’Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari (ISPA) del CNR con la collaborazione delle Unità Organizzative di Supporto (UOS) del CNR di Bari dell’Istituto di Tecnologie Biomediche (ITB) e dell’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante (IPSP).

Il nodo di Bari dispone di uno spazio attrezzato comune per ospitare l’Infrastruttura avanzata per lo Studio della Biodiversità Molecolare, che integra i Laboratori di Genomica e high-throughput sequencing, di Biologia Funzionale e dei Sistemi, la piattaforma Bioinformatica e i Laboratori per la gestione delle collezioni vegetali e microbiche.

Il BiP-Day – “Giornata della Bioinformatica Pugliese” è un evento che si colloca nell’ambito delle iniziative promosse dalla Società Italiana di Bioinformatica (BITS) su base Regionale, per promuovere la comunicazione e la collaborazione multidisciplinare, tra ricercatori e con le imprese locali, su tematiche di ricerca biologica e medica emergenti per le quali la bioinformatica svolge un ruolo trasversale ed essenziale.

Il BiP-Day 2014 rappresenta la seconda edizione di quest’evento organizzato nella Regione Puglia, dopo il successo della precedente edizione. Il workshop si svolgerà a Bari, il 19 dicembre 2014 presso l’Aula Magna “E. Orabona” del Politecnico di Bari.

L’evento prevede relazioni scientifiche selezionate tra i contributi ricevuti nell’ambito delle seguenti aree tematiche: biomedicina, agricoltura, alimentazione e ambiente.

Sul sito dell’evento — http://www.ba.itb.cnr.it/bip-day — sono disponibili maggiori informazioni sulla Sede, sul Programma, l’abstract book ed i singoli Abstract dei vari interventi.

Vi aspettiamo!

È di poche ore fa la segnalazione della pubblicazione di ben due report – in lingua inglese – dedicati al ‘nostro’ evento, sulle pagine dello storico Embnet Journal.

Per chi volesse leggerli ecco i riferimenti:

Siamo lieti di annunciare

http://www.ba.itb.cnr.it/bip-day

BiP-Day, Prima “Giornata della Bioinformatica Pugliese”

~~~

L’evento avrà luogo a Bari presso l’Hotel Excelsior Congressi, il 5 dicembre 2013.

La Prima Giornata della Bioinformatica Pugliese è organizzata nell’ambito delle attività promosse dalla Società Italiana di Bioinformatica (BITS). L’evento rappresenta un momento di approfondimento tra la comunità Bioinformatica Pugliese e Distretti, Imprese, Fondazioni, Associazioni e Agenzie Regionali in relazione alle attività di ricerca, innovazione, formazione e sviluppo nei settori della biomedicina, agro-alimentare e ambientale per i quali la bioinformatica svolge un ruolo trasversale ed essenziale.

Al programma della prima edizione del BiP-Day è associata una giornata di Tutorial che si svolgerà il giorno 6 dicembre ed ha titolo Strumenti e metodi per l’analisi computazionale di dati omici e biodiversità”.

La partecipazione al BiP-Day e ai Tutorial è gratuita.

Sia per la registrazione all’evento che per la sottomissione dei contributi la scadenza è fissata il 20 Novembre 2013.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale dell’evento.