Giunge alla sua quarta edizione il Festival dell’Innovazione che si svolgerà dal 21 al 23 maggio 2015 a Bari.

Vedere il futuro attraverso il presente è il focus del Festival con l’obiettivo di portare nel cuore della città i risultati della ricerca e dell’innovazione per comprendere lungo quali traiettorie sta nascendo il futuro. Cinque i temi sui quali si costruisce l’edizione 2015: Economia della conoscenza, Made in Italy hi-tech, Fattore Umano, Smart&Social, Energia-Energie.

Il CNR partecipa proponendo laboratori, mostre ed exhibit con spazi dedicati nella Sala Murat e nel Teatro Margherita.

Cinque i Dipartimenti del CNR coinvolti nell’evento: per il Dipartimento di Scienze Bioagroalimentari partecipano l’Istituto di Produzione Agroalimentare, l’Istituto di Bioscienze e Biorisorse e l’Istituto per la protezione sostenibile delle piante; per il Dipartimento di Scienze Chimiche e Tecnologie dei Materiali partecipa l’Istituto di Cristallografia; per il Dipartimento di Scienze Fisiche e Tecnologia della Materia partecipa l’Istituto di Nanotecnologia di recente istituzione. Il Dipartimento di Scienze Biomediche è rappresentato dall’Istituto di Tecnologie Biomediche mentre, per il Dipartimento di Ingegneria, dall’ICT e Tecnologie per l’Energia e i Trasporti partecipa l’Istituto per le Tecnologie della Costruzione.

Il CNR mette a disposizione del grande pubblico la conoscenza sulle tecnologie più recenti che riguardano lo sviluppo su basi molecolari di nuovi farmaci e diagnostici innovativi; l’applicazione delle nanotecnologie per la realizzazione di lab on chip (laboratori miniaturizzati su chip) dispositivi prodotti con tecniche di microfabbricazione all’avanguardia da utilizzarsi in campo diagnostico e terapeutico; prototipi di ultima generazione, come le smart windows, realizzati per l’esplorazione di energie alternative attraverso l’utilizzo delle nanotecnologie molecolari; e poi ancora i nuovi materiali come il grafene, prodotto nel laboratorio “Apulian Graphene Lab” all’avanguardia in Europa, ed i film di cesio per la fusione nucleare controllata e mappe interattive alla scoperta di beni architettonici.

Molte le esperienze da condividere aventi come focus il tema di Expo2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Laboratori alla scoperta del mondo microscopico di funghi e batteri e del DNA da estrarre da piante, mostre ed exhibit alla scoperta del fascino delle piante e della biodiversità di semi, frutti, e il riutilizzo della poseidonia.

Il nostro Istituto – in collaborazione con l’Istituto di Bioscienze e Biorisorse – sarà presente con il laboratorio dal titolo “D.N.A. – Diamo Nutrimento all’Ambiente”, mirato a sensibilizzare i cittadini pugliesi su tematiche ambientali importanti come l’inquinamento, l’eco–mafia e altri nemici dell’ecosistema attraverso l’utilizzo di strumenti interattivi di facile comprensione. Verrà inoltre estratto il DNA dalla frutta utilizzando un metodo semplice e replicabile anche a casa. Il laboratorio è diretto agli studenti di scuola superiore.

Per maggiori informazioni: www.festivalinnovazione.puglia.it e www.ilo-puglia.cnr.it/cnr/