Archivio Tag: ITB

Il carcinoma renale è un tumore frequente nei paesi occidentali e resistente alla chemioterapia e alla radioterapia: ogni anno vengono diagnosticati in Europa circa 86.000 nuovi casi e in Italia 8.200 (5.600 uomini e 2.600 donne). I ricercatori dell’Istituto di tecnologie biomediche del Consiglio nazionale delle ricerche (ITB – CNR) di Bari (Apollonia Tullo, Mariano Francesco Caratozzolo, Flaviana Marzano e Elisabetta Sbisà) hanno identificato una proteina che rende più efficace il trattamento chemioterapico nel carcinoma renale. Lo studio è pubblicato sulla rivista scientifica Oncotarget.


Spiega Apollonia Tullo, ricercatrice dell’Itb-Cnr e coordinatrice del lavoro:

Abbiamo scoperto che nei carcinomi renali a cellule chiare i livelli cellulari della ‘proteina TRIM8’ diminuiscono drasticamente e questa diminuzione sarebbe responsabile della mancata attivazione dell’oncosoppressore p53, gene che codifica la proteina principalmente coinvolta nell’esecuzione dell’arresto della proliferazione cellulare e dell’apoptosi o ‘morte cellulare programmata’, indotta dai chemioterapici”.

Il carcinoma renale a cellule chiare è il tipo di cancro al rene più comune negli adulti ed è notoriamente resistente alla radioterapia e alla chemioterapia perché, pur riportando raramente una mutazione nel gene p53, presenta alterazioni in altre proteine che regolano l’attività e la stabilità di p53″.

I nostri ricercatori hanno dimostrato che ripristinando i livelli cellulari di TRIM8, le cellule diventano sensibili all’azione dei chemioterapici e la proliferazione tumorale viene bloccata in modo significativo.
La scoperta apre promettenti prospettive terapeutiche sia per i pazienti affetti da carcinoma renale, che in generale per altri tumori che resistono all’azione dei chemioterapici, perché aggiunge un nuovo tassello alla comprensione dei meccanismi di arresto della proliferazione tumorale in risposta ai chemioterapici” – conclude la dottoressa Tullo.

Il team

Lo studio è stato condotto in collaborazione con i ricercatori dell’Istituto di biomembrane e bioenergetica del Cnr di Bari (Alessio Valletti e Graziano Pesole), delle Università di Bari (Anna Maria D’Erchia, Francesca Mastropasqua, Italia Aiello) e di Foggia (Margherita Gigante, Elena Ranieri) e del Centro di ricerca di cancerologia di Lione (Hélène Simonnet).

In seguito alla pubblicazione ed alla sua risonanza nella comunità scientifica ed importanza medica di questo lavoro, la redazione del TG3 RAI Puglia ha dedicato un servizio all’argomento – con riprese dei laboratori dell’ITB-Bari e intervista alla Dr.ssa Tullo. Il servizio è andato in onda nell’edizione della sera del 11/11/2014 (al minuto 15:00) del TG regionale, di cui abbiamo riportato l’estratto.

Riassumendo

CHI: Istituto di tecnologie biomediche del Consiglio nazionale delle ricerche -Bari

CHE COSA: Identificata una proteina che rende più efficace il trattamento chemioterapico nel carcinoma renale, tumore chemio-resistente.

PUBBLICAZIONE: “TRIM8 anti-proliferative action against chemo-resistant renal cell carcinoma” — Oncotarget, Vol. 5,N° 17 83 June 8, 2014

AUTORI: Caratozzolo MF., Valletti A., Marzano F., Sbisà E., Pesole G., D’Erchia AM., Mastropasqua F., Aiello I., Gigante M., Ranieri E, Carrieri G, Ditonno P., Simonnet H.

PER INFORMAZIONI: Apollonia Tullo, Itb-Cnr  //  tel. 080.5929672  //  e-mail: apollonia.tullo AT ba.itb.cnr DOT it

TRIM8 citato dal Giornale.it

Chemioterapia: una proteina la rende più efficace →

La sezione Salute de Il Giornale dedica un’articolo ai risultati del lavoro del gruppo della dott.ssa Tullo che all’interno del nostro Istituto si è occupata della proteina TRIM8.

Buona lettura!

Poster

Dal 22 al 24 maggio l’ITB-CNR di Bari ha presentato al Festival dell’Innovazione organizzato da ARTI-Puglia, la DEMO del PROGETTO DI LABORATORIO INTERATTIVO PERMANENTE “PerCorsiGeniAli: Scoprire le Biotecnologie”.

Il progetto di divulgazione scientifica presentato in anteprima al Festival insieme all’Associazione Biologi Ambientalisti Pugliesi (ABAP), ha consentito a numerosissimi visitatori di tutte le età e provenienza di estrarre il DNA da materiale biologico per comprendere le basi scientifiche di processi complessi che appartengono alla cultura comune della società moderna come, ad esempio, la determinazione del sesso, l’identificazione del colpevole di un reato a partire dalle tracce biologiche presenti sulla scena del crimine, l’identificazione di contaminanti biologici presenti nei cibi (frodi alimentari) e nel campo della biodiversità l’identificazione molecolare di specie.

L’ITB-CNR di Bari ha stipulato da tempo un accordo di collaborazione con l’ABAP e numerose associazioni presenti sul territorio pugliese – quail ad esempio l’Associazione Scienz@ppeal, l’Associazione La Materia e La Forma e l’Associazione Sviluppo Sostenibile, La Cittadella Mediteranea della Scienza – al fine di promuovere iniziative di divulgazione, valorizzazione e trasferimento dei risulatti dell’attività di ricerca e avvicinare il mondo della ricerca al mondo produttivo stimolando interesse e curiosità delle fasce sociali più giovani perché esse acquisiscano maggiore consapevolezza rispetto alle problematiche legate all’importanza della ricerca scientifica come strumento primario per lo sviluppo sostenibile e il benessere di ogni società.

L’ obiettivo del progetto è di avvicinare e stimolare in maniera semplice e intuitiva l’interesse della comunità nei confronti della ricerca e, in particolare, delle scienze della vita e delle biotecnologie.

Per rendere efficace l’azione che il progetto si propone, da settembre “PerCorsi GeniAli: scoprire le Biotecnologie” troverà la propria realizzazione in forma di laboratorio interattivo permanente grazie al sostegno concesso all’ABAP dal MIUR (PANN12_00916; Legge 6/2000; D.D. 369 del 26/06/2012 art.6 comma 5).

Gallery Fotografica

Qualche foto dell’evento.

Quelle dei nostri colleghi dell’ABAP sono disponibili, invece, in questa gallery.

L’intervista radiofonica su CiccioRiccio

Ascolta la nostra intervista!

[audio:https://www.ba.itb.cnr.it/wp/wp-content/uploads/2013/05/intervento1_festivalinnovazione_20130523.mp3]

La rassegna stampa

Facendo seguito alla nostra news di ieri che descriveva la nostra partecipazione alla Notte dei Ricercatori: Light2011 ecco a voi parte del materiale fotografico raccolto.

Buona visione!